Le 10 regole (piú una) per la perfetta cosa a tre

Guida al threesome FFM perfetto

Reddit – Posted byu/thatotherguyovrthere

Sesso a tre, menage a trois, threesome, triangolo, triciclo.
Chiamatelo come preferite. Sapete bene di cosa stiamo parlando, zozzoni.
State cercando un unicorno, ovvero una terza persona da inserire nella vostra relazione.
La domanda é, come fare per trovarla, godersi l’esperienza e non sputtanare tutto?

Il sesso a tre é la fantasia piú comune secondo un sondaggio statunitense che ha coinvolto 4.175 persone, condotto dal ricercatore sessuale del Kinsey Institute, il dott. Justin Lehmiller.

In un campione estremamente diversificato di età compresa tra 18 e 87 anni, il 95% degli uomini e l’87% delle donne ha dichiarato di aver fantasticato sul sesso con partner multipli

DUNQUE. Ve lo siete confidati. Tu e il tuo partner vorreste provare una cosa a tre.
Due donne, un uomo, una notte di fuego, magari anche piú di una. Ma come fare per trovare il vostro perfetto unicorno, la perfetta terza che vi regalerá orgasmi da paura o quantomeno una storia divertente da raccontare agli amici? Come stabilire (e comunicare anche a lei) le regole? Ecco a voi il mio personalissimo decalogo, stilato in anni di esperienza. Alcune di queste regole valgono un po’ ovunque, altre sono decisamente orientate al pubblico italiano, che sul tema del sesso a tre é decisamente alle prime armi.

1. Decidete dove cercare

Se negli USA esistono decine e decine di app per permettere a unicorni e coppie di incontrarsi, il panorama italiano é un po’ diverso. Tinder (sempre sia lodato) e app simili vi offriranno qualche possibilitá di successo.

Evitate applicazioni a pagamento. Perché? Gli unicorni sono bombardati di richieste ovunque, quante possibilitá ci sono che stiano su una app nella quale devono pagare per poter rispondere ai messaggi?

Tinder, Bumble, Lovoo, Fetlife (se siete amanti del BDSM) e Badoo sono la strada giusta. Se avete meno di 45-50 anni, evitate i siti di annunci tipo “coppia cerca lei”. Ci ho trovato solo coppie sordide in cui il piú bello tra i due sembrava un tricheco orbo, e in cui gli unici unicorni presenti lo facevano a livello professionale. Cosa assolutamente accettabile e anzi, quella di rivolgervi ad una sex worker é un’opzione da considerare seriamente se cercate un’esperienza semplice, immediata e senza contrattempi.

Se siete poco tecnologici o preferite un approccio piú diretto, provate a dare un’occhiata ai Club Privée, i Munch BDSM o le serate gay/bisex della vostra zona. Un’alternativa sono gli incontri per poliamorosi, da evitare se cercate una botta e via, ma molto validi se cercate una terza da inserire stabilmente nella vostra relazione.

2. Capite che impressione volete dare

Avete deciso di farvi un profilo di coppia su una app di incontri. Come lo impostate?
Siate divertenti. Distinguetevi. Che vi registriate come un uomo o una donna (non potendo registrarvi come coppia) poco importa, non fa molta differenza. Ricordatevi ovviamente di impostare il filtro di ricerca su “donne”, se é quello che state cercando.
Mettete una foto bella, allegra e luminosa che vi ritragga insieme. Se proprio non ve la sentite di farvi vedere in viso, postate una foto insieme di spalle che almeno mostri la vostra corporatura. Sappiate peró che una foto poco chiara ridurrá di brutto le vostre possibilitá di successo.

Scrivete una biografia spassosa. I profili senza bio spesso vengono scartati giá quando si usa Tinder per un incontro 1-1, figuriamoci se si sta cercando una ragazza curiosa di fare sesso con una coppia. Scrivete qualcosa di spiritoso e che catturi l’attenzione.

PRO TIP: Evitate a tutti i costi foto di nudo, foto in cui siete mezzi nascosti o foto di un tramonto con una bio misteriosa, nessuna bio o ancora peggio, una biografia arrapata tipo “coppia lui-lei cerca terza pulita e porcellina per serata sexy (🍆 +🍑🍑) hihihi”. Perché? Perché le app di incontri hanno una soglia di attenzione che arriva a stento ai 5 secondi per swipe, nel migliore dei casi. Cosa dice il vostro profilo con una sola foto in cui siete seminudi e in ombra e senza biografia? SIAMO DISPERATI, ARRAPATI E SFIGATI. SCOPACI, PER PIETÁ.

Un po’ di classe.

3. Chiedetevi che tipo di terza state cercando

É una botta e via? Volete il brivido della conquista? State cercando una ragazza con cui costruire una relazione? Parlatene prima ancora di iniziare a cercare e indirizzatevi di conseguenza.

PRO TIP: Evitate le amiche strette e le colleghe. A meno che sia proprio lei a proporsi a voi, evitate di fare i sordidi con persone alle quali tenete. E anche nel caso in cui fosse lei a proporsi, considerate insieme le possibili conseguenze dell’andare a letto con qualcuno per cui si prova affetto o con cui si ha una relazione professionale. Il rapporto inevitabilmente cambierá. Se scoparsi un’amica o una collega é pericoloso quando si é solo in due, in tre il rischio aumenta. Tanto piú se avete deciso di agire in “incognito”.

4. Stabilite i limiti

Mettiamo che l’abbiate trovata. É bella, curiosa e pronta sulla rampa di lancio. Come vi assicurate che l’esperienza sia positiva per tutti i partecipanti e che la vostra relazione ne esca indenne? Stabilendo dei limiti, tutti insieme.
Alcune coppie seguono una politica “no penetrazione”, in cui la coppia é la sola ad avere un rapporto completo e la terza si limita al petting con uno o entrambi. Altre preferiscono che l’uomo della coppia osservi e basta. Ognuno decide per se, l’importante é che sia tutto chiaro prima.

Baci si/no? Anale si/no? Dormire insieme si/no? Chiarite tutto prima, e rendete la terza partecipe. Dover gestire un’incomprensione nel bel mezzo del vostro sogno erotico divenuto realtá sarebbe davvero una rottura di palle.

5. Scegliete una safe word

Anche se ora avete chiaro ció che volete e ció che non volete fare, concordate una parola di sicurezza. Sarebbe meglio venisse comunicata a tutti e tre, per dare a tutti la possibilitá di fermarsi immediatamente nel caso qualcuno non si senta piú a suo agio con la situazione. Questo impedisce alla persona che vuole fermarsi, di sentirsi un il guastafeste della situazione. Dire “rosso” é decisamente meno ammazzasesso di “fermi tutti!

6. Proteggetevi

Non servirebbe nemmeno dirlo, ma vale la pena ricordarlo. Ricordatevi sempre di usare il preservativo. E no, dopo la seconda o terza volta non diventa “una persona fidata” con cui fare il salto della quaglia. Proteggetevi sempre. Se utilizzate dei sex toys, ricopriteli con un preservativo e igienizzateli prima di rimetterli a posto (qui spiego come pulire correttamente un sex toy)

PRO TIP: Le due ragazze possono proteggersi utilizzando un Dental Dam durante il sesso orale, uno di quei lenzuolini di lattice che il dentista ti ficca in bocca quando deve isolare un dente.

7. Decidete chi si occuperá dei contatti

É sempre meglio stabilire chi si occuperá di rimanere in contatto prima, durante ed eventualmente dopo. Siete d’accordo che uno dei due senta la terza senza doverlo dire per forza all’altro? Preferite sentirla sempre insieme? Come volete gestire le cose, dopo? Volete che si fermi a dormire da voi e fare colazione insieme la mattina, o volete scortarla alla porta al piú presto, una volta finito?

La maggior parte delle coppie decide di salutare la terza in modo relativamente rapido, per trovare il tempo di riconnettersi e elaborare insieme le emozioni che inevitabilmente affioreranno. Ma non é assolutamente una regola, dipende interamente da voi.
È importante anche essere chiari sul fatto che si tratti o meno di un evento isolato o se uno di voi spera che questa sia un’attività regolare e, nel caso, decidere se sará con la stessa persona ogni volta o nuove persone.

8. Fate una lista delle posizioni

É tutto bello e arrapante, finché non vi ritrovate nudi sotto le lenzuola senza sapere chi inizia, cosa fare e come mettervi. Se farlo in due é tutto sommato automatico, essere in tre richiede una certa dose di premeditazione. É importante che cerchiate di farvi un’idea di quali posizioni siano compatibili con la vostra fantasia e i vostri gusti.
Cliccate qui per farvi un’idea delle posizioni piú comuni, o banalmente Googlate “threesome positions gif”. Mi ringrazierete dopo.

9. Non trascurate il rischio gelosia

É matematico. Ad un certo punto, anche solo per qualche istante, uno dei tre si troverá involontariamente ad essere piú spettatore che partecipante. Succede ed é normale che capiti perché, banalmente, alcune posizioni sono pratiche in due ma non altrettanto in tre. Pensa anche solo al baciarsi. Stupendo in due, fattibile ma incasinato e umidiccio in tre. Questo rischio, se non viene considerato prima puó portare ad un gigantesco problema di gelosia nel durante e nel dopo.

In sostanza: siete lí, tutti presi dal vostro Carnevale di Rio personale, e tu improvvisamente ti rendi conto che c’é una particolare chimica tra il/la tuo/a partner e la new entry. E all’improvviso non è piú tanto divertente.

La terza lo/la eccita piú di me?
Si divertono di più tra di loro che con me?
Scopa meglio lei di me?

Queste paranoie possono travolgere tutti e tre, motivo per cui conviene sempre affrontare il discorso gelosia con largo anticipo.

10. Preparate un piano B

Su Tinder sembrava una Dea, dal vivo vi rendete conto che evidentemente ha un Master in Photoshop. O che le puzza l’alito come la fogna di Calcutta. Oppure peggio, che é antipatica come un’unghia rotta. Vi serve una strategia di uscita veloce, credibile (perché non siete dei pezzi di merda e non volete ferirla apertamente) e semplice. La safe word della regola 5 potrebbe tornarvi utile, cosí come un gesto concordato o la classica telefonata falsa simulando un’emergenza. Organizzare il primo appuntamento in modo da farlo iniziare con un caffé o una birra conoscitiva vi parerá non poco il culo, perché essendo in un luogo pubblico e non a casa vostra avrete la scusa per andarvene, se le cose vanno male.

11. GODETEVELA

Il sesso in tre é un mito per un sacco di persone, e lo é per un motivo: É una figata.
É una palestra mentale e fisica che parte dalla sfida alla propria gelosia per arrivare all’esplorazione della propria sessualitá. Senza considerare il piacere che ovviamente duplica, quando le mani e le lingue diventano il doppio. Quindi semplicemente cercate di trarre il meglio da questa esperienza, seguite queste regole, arrivate preparati e godetevi una delle migliori scopate della vostra vita.

NDR L’articolo é stato concepito pensando al threesome piú comune, ovvero “coppia etero che cerca una ragazza”, ma le regole sono assolutamente applicabili a tutte le possibili varianti.

Rispondi